Programma

In caso di pioggia gli spettacoli saranno spostati nella ex chiesa di San Francesco

Venerdì 18 maggio

19:00

Piazza Venerio

Many Heights

di InBalance, Israele
circo contemporaneo – mano a mano

La compagnia israeliana “In Balance” presenta il proprio lavoro di ricerca, che ha in parte condotto presso gli spazi del Circo all’inCirca durante la settimana precedente il festival. La performance unisce acrobazie di coppia e di gruppo, teatro fisico, danza e movimento.
Cosa significa essere un gruppo? Cosa significa essere amici? È sempre felice e divertente lavorare insieme?

20:30

Piazza Venerio

Ape Blues

di e con Serena Di Blasio, Matteo Sgobino, Marzio Tomada e Massimiliano Gosparini presentato da Teatro della Sete, Italia
teatro

L’affascinante mondo delle api è il luogo-metafora in cui incontriamo un essere speciale, unico, ma allo stesso tempo inutile, in una società dove solo chi produce ha il diritto di vivere. Da un’altra parte, in città, dei simpatici anziani in una casa di riposo stanno festeggiando un compleanno insolito.
Questi due mondi, degli alveari e delle case per anziani, apparentemente così diversi, finiranno per incontrarsi, regalando ai loro protagonisti uno scopo inatteso. La leggerezza della comicità e la musica dal vivo affrontano i paradossi esistenziali che questo spettacolo indaga.

22:00

Piazza Venerio

Cacao Mental

di Cacao Mental, Italia
musica

Cumbia, musica elettronica e psichedelica in canzoni che avvicinano la tradizione musicale latinoamericana a una sonorizzazione cinematica e ballabile, con il progetto fondato nel 2010 dal cantante peruviano Kit Ramos e il produttore e polistrumentista Stefano Iascone. Presentato da Circolo Cas’Aupa per Dissonanze.

Sabato 19 maggio

15:00 ; 16:00 ; 17:00

Fermata SAF di Via Gorghi 29

Audiobus

di Zeroidee, Giovanni Chiarot e Renato Rinaldi in collaborazione con Natalie Fella, Circo all’inCirca, autisti Autoservizi FVG S.p.A. SAF
performance multimediale

Un viaggio straordinario su un autobus urbano, in bilico tra reale e surreale. Un tragitto letterario, un percorso inatteso, gremito di suggestioni visive e sonore, di acrobazie, di storie. Tutto accade contemporaneamente, dentro e fuori l’autobus. In città la vita pulsa. Ma che cos’è la vita in una città? Sali su Audiobus. Alza la testa. Guardati intorno. La poesia ti rapirà.

dalle 15:00

Largo Ospedale Vecchio, Piazza Venerio
workshops
a cura di:

  • OGNI CENTO METRI IL MONDO CAMBIA

silent-play in un percorso rievocativo di quello che rappresenta un viaggio della speranza per i profughi a cura dell’associazione NON DALLA GUERRA

  • GIOCHI IN LEGNO – ESSENZIALI

Giochi in legno realizzati con materiali di riciclo, a cura del Progetto Giovani Pozzuolo e I Corretti ASD

  • ALL IN CIRCUS

laboratorio di circo sociale organizzato dai volontari del Circo all’inCirca

18:00

Piazza Venerio

Qahwa Noss Noss

di Colokolo, Marocco
circo contemporaneo – bascula, palo cinese, manipolazione, danza urbana

È una normale giornata a Casablanca. Il circo ne è la più vera espressione: il trambusto che proviene dalla strada si materializza nelle acrobazie in scena. Palo cinese, bascula, giocoleria e danza urbana raccontano il Qahwa Noss Noss, un’istituzione in Marocco, metà caffè e metà latte. C’è chi lo riscalda e non lo beve mai, chi lo sorseggia, chi semplicemente aspetta… sono gli eroi della noia.

19:30

Piazza Venerio

L’ironie d’un saut

di LA (cie) SID, Francia
circo contemporaneo – quadro acrobatico

Vuoi decidere tu le sorti dello spettacolo? L’ironia di un salto è proprio questo: una scelta democratica e indiscutibile sceglierà quale sarà la prossima sequenza che la compagnia dovrà eseguire. Sarai tu a dare una svolta allo spettacolo. Le alte capacità fisiche degli artisti sono messe al servizio della volontà del pubblico per raccontare uno sguardo contemporaneo al mondo in cui viviamo.

21:00

Chiesa di San Francesco

Respire

di Cie Circoncentrique, Svizzera
circo contemporaneo – equilibrismo

Il Respiro è il filo sottile che lega l’azione all’emozione e tesse la trama di questa performance da fiato sospeso. Un’avventura circolare che coinvolgerà gli spettatori in un tornado acrobatico e poetico, accompagnato dalla musica dal vivo di un pianoforte che ispira il ritmo dello spettacolo. Una giocoleria al contrario, dove il manipolatore è lanciato, sorretto e proiettato dal suo stesso oggetto.

Ingresso a 5 €

Domenica 20 maggio

10:47 ; 11:47 ; 15:00 ; 16:00 ; 17:00

Fermata SAF di Via Gorghi 29

Audiobus

di Zeroidee, Giovanni Chiarot e Renato Rinaldi in collaborazione con Natalie Fella, Circo all’inCirca, autisti Autoservizi FVG S.p.A. SAF
performance multimediale

Un viaggio straordinario su un autobus urbano, in bilico tra reale e surreale. Un tragitto letterario, un percorso inatteso, gremito di suggestioni visive e sonore, di acrobazie, di storie. Tutto accade contemporaneamente, dentro e fuori l’autobus. In città la vita pulsa. Ma che cos’è la vita in una città? Sali su Audiobus. Alza la testa. Guardati intorno. La poesia ti rapirà.

dalle 15:00

Largo Ospedale Vecchio, Piazza Venerio
workshops
a cura di:

  • LA CITTÀ CHE VORREI È FATTA COSÌ!

Costruzione del plastico di una città collettiva, progettata secondo il gusto degli abitanti. A cura di BEKKO APS

  • STORIE DI BURATTINI COMPLICI…

Saggio del Laboratorio Animare i Burattini a cura di ORTOTEATRO e condotto da Walter Broggini

  • GIOCHI IN LEGNO – ESSENZIALI

Giochi in legno realizzati con materiali di riciclo, a cura del Progetto Giovani Pozzuolo e I Corretti ASD

17:00

Piazza Venerio

Many Heights

di InBalance, Israele
circo contemporaneo – mano a mano

La compagnia israeliana “In Balance” presenta il proprio lavoro di ricerca, che ha in parte condotto presso gli spazi del Circo all’inCirca durante la settimana precedente il festival. La performance unisce acrobazie di coppia e di gruppo, teatro fisico, danza e movimento.
Cosa significa essere un gruppo? Cosa significa essere amici? È sempre felice e divertente lavorare insieme?

18:00

Piazza Venerio

L’ironie d’un saut

di LA (cie) SID, Francia
circo contemporaneo – quadro acrobatico

Vuoi decidere tu le sorti dello spettacolo? L’ironia di un salto è proprio questo: una scelta democratica e indiscutibile sceglierà quale sarà la prossima sequenza che la compagnia dovrà eseguire. Sarai tu a dare una svolta allo spettacolo. Le alte capacità fisiche degli artisti sono messe al servizio della volontà del pubblico per raccontare uno sguardo contemporaneo al mondo in cui viviamo.

19:30

Piazza Venerio

Qahwa Noss Noss

di Colokolo, Marocco
circo contemporaneo – bascula, palo cinese, manipolazione, danza urbana

È una normale giornata a Casablanca. Il circo ne è la più vera espressione: il trambusto che proviene dalla strada si materializza nelle acrobazie in scena. Palo cinese, bascula, giocoleria e danza urbana raccontano il Qahwa Noss Noss, un’istituzione in Marocco, metà caffè e metà latte. C’è chi lo riscalda e non lo beve mai, chi lo sorseggia, chi semplicemente aspetta… sono gli eroi della noia.

21:00

Chiesa di San Francesco

Respire

di Cie Circoncentrique, Svizzera
circo contemporaneo – equilibrismo

Il Respiro è il filo sottile che lega l’azione all’emozione e tesse la trama di questa performance da fiato sospeso. Un’avventura circolare che coinvolgerà gli spettatori in un tornado acrobatico e poetico, accompagnato dalla musica dal vivo di un pianoforte che ispira il ritmo dello spettacolo. Una giocoleria al contrario, dove il manipolatore è lanciato, sorretto e proiettato dal suo stesso oggetto.
Ingresso a 5 €

organizzato in collaborazione con T.S.U. Teatro Sosta Urbana